Dopo Milano e New York, Monica Castiglioni apre un nuovo negozio a Ortigia.

Sabato 12 maggio Monica Castiglioni inaugurerà il suo terzo atelier ad Ortigia (via Roma, 15), uno scrigno carico di tesori e una rete fittissima di vie antiche e di cortili in uno dei quali, affacciato sulla via che conduce al Duomo, Monica apre un nuovo mondo ed esplora nuovi orizzonti.

Il nuovo mondo di Monica Castiglioni è fatto di mura antiche, di colori autoctoni, di rispetto per una cultura millenaria e dei suoi gioielli che racchiudono l’essenza della sua creatività: il bronzo, materia prediletta, l’argento e la sua più recente sperimentazione, una collezione stampata in 3d, realizzata in collaborazione con .bijouets.

In tutti gli ateliers di Monica ci sono donne a custodire e offrire i suoi tesori, e due donne, Costanza Algranti e Alessia Genovese, hanno realizzato, da “brave falegname artiste”, gli arredi dell’atlier di Ortigia, mentre Davide Groppi ha creato delle fonti di luce esclusive. I grandi spazi guidano i visitatori verso le teche illuminate, dove i gioielli si palesano in tutto il loro splendore.

La storia di Monica Castiglioni è una storia di isole, di esperienza, di ponti e di bellezza.

Isola è una parola cara alla designer: “Isola” si chiama il quartiere di Milano, collegato al resto della città attraverso un ponte, dove si trova il suo atelier; Milano è il ponte sul quale transitano le sue idee e i suoi gioielli diretti verso l’Asia e il resto del Mondo. Isola è per Monica Brooklyn, dove possiede un’altra porta sul mondo, e il ponte di Brooklyn la collega con Manhattan. Isola è la Sicilia, il segno di un distacco fra Africa ed Europa, un frammento nel mare, quel Grande Mare Mediterraneo che venne solcato da popolazioni antiche e che ancora oggi separa e unisce. Sicilia: un ponte verso l’alterità, ma anche fuoco, vulcano, materia vivente e rovente. Sicilia gentile come i fiori d’arancio e pungente e gustosa come i fichi d’India. Sicilia buona e semplice come il pane ma raffinata come i prodotti dell’ingegno dell’umanità e come i suoi gioielli.

 

Sabato 12 Maggio 2018 / Ore 18.00

Via Roma, 15

Ortigia – Siracusa