INFORMATIVA SUI MATERIALI

Parte delle informazioni trasmesse nel seguito è basata su informazioni trasmesse dai fornitori dei materiali. Le informazioni essenziali relative alla gestione del prodotto ed alla sicurezza e la salute degli utilizzatori possono essere riscontrate all’interno della Scheda di Sicurezza del singolo Materiale. La documentazione di sicurezza e copia delle certificazioni sono custodite presso la sede di HSL srl, proprietaria del marchio .bijouets. Chi volesse accertare le caratteristiche dei materiali farne richiesta specifica all’indirizzo e-mail mat.dc@hsl-italia.com.

I prodotti della collezione .bijouets utilizzano i materiali elencati di seguito, di cui si riportano le caratteristiche principali con riferimento al tipo di uso.

  1. MATERIALI DI FABBRICAZIONE
    Materiale di costruzione: PA 2200 – Poliammide Pa12 in polvere parzialmente riciclata.
    · BIOCOMPATIBILITÀ:
    Test ISO (direttive CE) – Citotossicità in vitro: alle condizioni fissate dalla norma non è stato rilevato in concentrazioni citotossiche alcun materiale rilasciabile. Irritazione (reattività intracutanea): l’Indice di Irritazione Primario (PN) per l’estratto non polare in esame e il controllo reagente non polare è pari a 0. Sensibilizzazione (dosaggio di linfonodi locali – LLNA): la PA 2200 parzialmente riciclata non causa reazioni identificate come sensibilizzazione, dal momento che l’indice di stimolazione è inferiore a 3.0 per ciascuna concentrazione provata.
    Test bilologici USP (United States Pharmacopoeia): nessun segno clinico significativo è stato osservato nel test di iniezione sistemica. Il valore medio nel test di reattività intracutanea è pari a 0. Non è stata osservata alcuna reazione relativa a tessuto composto nel test di impianto. In considerazione dei dati il test sulle polveri di PA 2200 è conforme ai requisiti della USP Plastic Class VI.
    · COMPATIBILITÀ ALIMENTARE:
    DIRETTIVA 2002/72/EC riguardante i materiali e gli oggetti in materia plastica destinati ad entrare in contatto con i prodotti alimentari: il materiale, usato nello specifico processo produttivo, è conforme alla direttiva UE Materie Plastiche 2002/72/EC, per l’uso con tutti i tipi di cibo, ad esclusione dei superalcolici.
    Proposta 65 dello stato della California (USA) – Legge in materia di acqua potabile e disposizioni sui materiali tossici del 1986: nessuno degli ingredienti è presente nella lista (vedi capitolo 15 MSDS).
    · Il materiale risulta essere esente, a meno di trascurabili impurità, da zolfo, alogeni, lattice di gomma naturale, policloruro di vinile, idrocarburi alogenati, dalle sostanze pericolose segnalate nella direttiva UE 2005/84/EC, da inquinanti organici persistenti, da sostanze di origine animale, vegetale e OGM.
    · (Pre)-registrazione REACH – Regolamento EC n° 1907/2006 relativo alla registrazione, valutazione, autorizzazione e limitazione delle sostanze chimiche: il materiale soddisfa pienamente i requisiti del Regolamento Europeo sulle materie plastiche (REACH), in materia di monitoraggio e controllo dei pericoli e dei rischi derivanti da sostanze chimiche.
    · Sostanze molto pericolose (SVHC) – Regolamento EC n° 1907/2006 relativo alla registrazione, valutazione, autorizzazione e limitazione delle sostanze chimiche (REACH): PA 2200 è pienamente conforme ai requisiti del Regolamento Europeo sulle materie plastiche (REACH).
  2. MATERIALI UTILIZZATI PER I TRATTAMENTI SUPERFICIALI
    · I pigmenti utilizzati per la colorazione non presentano alcun tipo di pericolosità o tossicità.
    · Non sono noti prodotti di decomposizione pericolosi.
    · I prodotti non sono soggetti ad etichettatura secondo le direttive CEE n. 1907/2006.
  3. MATERIALI ACCESSORI
    Componenti metallici a contatto con la cute: tutta la componentistica dei prodotti che entra in contatto con la pelle è realizzata utilizzando materiali anallergici.
  4. PRESTAZIONI MECCANICHE
    Resistenza meccanica: la tecnologia utilizzata può essere soggetta a variazione imprevedibile di parametri di funzionamento, motivo per cui può succedere che qualche prodotto non abbia le caratteristiche meccaniche desiderate. Per questa ragione HSL sottopone a test di validazione prodotti estratti a campione.
    È chiaro che non è applicabile un controllo rigoroso e assoluto: nel caso l’acquirente dovesse rilevare rotture di dubbia origine, HSL potrà sostituire il prodotto con uno equivalente, dopo aver fatto le eventuali verifiche tecniche attraverso immagini fotografiche o l’esame diretto del prodotto difettato.
    Si dichiara altresì che:
    · la Poliammide Pa12 è un materiale completamente riciclabile;
    · HSL invia al riciclo tutti gli scarti e sfridi della Poliammide Pa12 non riutilizzabili direttamente per ragioni tecniche;
    · HSL smaltisce i residui della colorazione nel totale rispetto delle vigenti normative, attraverso il conferimento a società certificate ed autorizzate allo smaltimento.